il primo magazine sulla sostenibilità applicata

Smart City: ri-pensare la città contemporanea per un futuro sostenibile
CONVEGNO  del SOROPTIMSIT  CLUB  GENOVA  2 -  11 FEBBRAIO ore 18 HOTEL BRISTOL, via XX settembre 35

“Genova dovrà essere una smart city e saper usare le proprie risorse in modo intelligente, utilizzando tecnologie nuove per migliorare la qualità della vita dei propri cittadini per diventare economicamente ed energeticamente autosufficiente” spiega Rossella Rossi, Presidente dell’International Soroptimist Club di Genova 2 che organizza questo convegno aperto alla città, martedì 11 febbraio, presso l’Hotel Bristol (via XX Settembre 35) a partire dalle ore 18 . I Relatori saranno l’Avv. Paolo Pissarello , Vice Presidente dell’Associazione Smart City Genoa; la Professoressa Paola Girdinio, Presidente del Comitato tecnico Scientifico e l’Arch. Isabella Goldmann Direttore del Centro studi per la sostenibilità applicata della Goldmann & partners .

L’avv. Paolo Pissarello interverrà sulla costituzione della Smart City a Genova con oltre 70 soci fra Comune, Regione, Autorità Portuale, Camera di Commercio, CNR, soggetti di ricerca dell’università, fondazioni, banche, consorzi, Enti di ricerca scientifica, aziende piccole e grandi, ecc. Un pool creato soprattutto per avviare azioni e comportamenti virtuosi: politica energetica nuova ed efficiente atta a ridurre la co2, tecnologie pulite, edilizia sostenibile, strategie climatiche, politiche infrastrutturali. Tutti insieme, i soci , hanno potuto partecipare e vincere in tre ambiti il primo bando lanciato dall’UE per raccogliere idee e progetti: pianificazione strategica e sostenibilità della città; riscaldamento e raffrescamento, efficientamento energetico degli edifici finanziabili, ricevendo un finanziamento a fondo perduto erogato sotto forma di crediti agevolati.
Altri progetti avviati sono: “illuminate” per l’uso di led in zone di pregio culturale e turistico, “Harmonise” per la sicurezza nel centro storico, “peripheria” per promuovere una migliore vivibilità e accessibilità degli spazi aperti al pubblico dei parchi e dei musei.

ll Comitato scientifico dell’Associazione è presieduto dalla Prof.ssa Paola Girdinio. Sta puntando su un progetto per promuovere la città dal punto di vista turistico mettendo in rete i musei in modo che vengano raccordati alla storia della città stessa. Un modo nuovo di raccontarli: l’economia della città fa risalire al perché dell’esistenza di quel museo. E la cosa, se riuscirà, sarà una novità di massimo interesse per l’expo 2015.

L’arch. Isabella Goldmann direttore del centro studi per la sostenibilità applicata della Goldmann & partners architetto precursore delle tendenze più nuove nel campo dell’architettura ecosostenibile, parlerà soprattutto da progettista a livello mondiale : che cosa sono le smart city, come si progetta un edificio smart, come si deve rapportare con un trend urbano e con cittadini smart. Farà esempi esteri virtuosi, e dirà l’importanza delle amministrazioni locali interessate a dotarsi degli strumenti adatti a realizzare progetti smart.

0
0
0
s2sdefault

Dalla chiocciola al green building


Architettura Sostenibile


di Isabella Goldmann
e Antonella Cicalò

Un libro a cura di

MeglioPossibile


per conoscere e riconoscere l'architettura del futuro

Edizioni FAG Milano

vai ai dettagli