il primo magazine sulla sostenibilità applicata

CAMMINARE TRA LE STELLE

Basandosi direttamente su un brevetto statunitense degli anni ’50, l’azienda Decking Quartz srl ha lanciato una nuova pavimentazione fluorescente da esterno che è in grado di catturare la luce diurna per restituirla durante la notte. L’effetto risultante è una suggestiva luminescenza diffusa ad energia zero.

Questo innovativo pavimento è stato denominato “Photoluminescent” ed è costituito essenzialmente da “Adaxite”, una miscela di quarzo, marmo e legante idraulico rinforzata da trecce in acciaio armonico ai quali sono stati aggiunti, come ulteriori elementi, un insieme di graniglie di vetro e fosforo. Quest’ultimo rappresenta l’elemento chiave in quanto il fosforo, stimolato dai fotoni dei raggi ultravioletti, emette una radiazione elettromagnetica percepibile dall’occhio umano per diverso tempo (dalle 4 alle 6 ore) dall’innesco della reazione.

Questo nuovo materiale può essere considerato sostenibile in quanto è costituito da materie prime interamente naturali e riciclabili (senza derivati del petrolio), non richiede nessuna manutenzione specifica, non è infiammabile ed è privo di qualsiasi sostanza chimica. Questi elementi fotoluminescenti possono essere integrati sia nel rivestimento di pareti o in superfici orizzontali. Inoltre, grazie alle modalità applicative di Photoluminescent, lo si può utilizzare sia come rivestimento per decorare le pareti di un edificio, creando suggestive luminescenze notturne, sia come arricchimento per la pavimentazione dei percorsi pedonali, assumendo, in questo caso, anche una pratica valenza tecnico-funzionale.

L’azienda produttrice conduce una politica molto attenta di tutela dell’ambiente. Le acque utilizzate negli stabilimenti vengono infatti filtrate e riutilizzate nel ciclo produttivo e le emissioni di CO2 sono ridotte con l’eliminazione dei forni ad alta temperatura.

0
0
0
s2sdefault

Dalla chiocciola al green building


Architettura Sostenibile


di Isabella Goldmann
e Antonella Cicalò

Un libro a cura di

MeglioPossibile


per conoscere e riconoscere l'architettura del futuro

Edizioni FAG Milano

vai ai dettagli