il primo magazine sulla sostenibilità applicata

FACCIATA DI... BRONZO
La casa sostenibile Med in Italy sale sul podio del Solar Declathon, le olimpiadi di architettura sostenibile.

La casa mediterranea costruita da studenti, ricercatori e docenti dell'università di Roma Tre, la Sapienza di Roma e la Libera Università di Bolzano si è aggiudicata in finale una medaglia di bronzo con il primo premio per la prova di Sostenibilità, secondo premio per'Funzionamento della casa, il terzo per le prove di Architettura, Innovazione, Comunicazione e Sensibilizzazione sociale e Bilancio energetico.


La casa Med in Italy è riuscita a superare anche i Paesi del Nord Europa, noti per la loro capacità di concepire edifici altamente ecosostenibili. A conquistare il primo posto è stata la Francia, con Canopea, mentrela casa spagnola Patio 2.12  è arrivata seconda.
Il progetto italiano si presenta con un patio chiuso verso l'esterno, in modo da proteggere l'abitazione dai venti caldi e freddi e creare un microclima interno piacevole e mite.
La struttura della casa è in legno ed è prefabbricata e modulata, facile da smontare e trasportare. Una volta fissata in un luogo stabile la struttura deve essere riempita con del materiale pesante locale, come terra o sabbia. In questo modo durante l'inverno, quando il sole è più basso, entra all'interno delle stanze dai vetri delle finestre, scaldando i muri e accumulando il calore che viene poi rilasciato durante la notte; in estate, quando il sole è caldo e forte e alto, la casa non lascia passare i raggi diretti, non facendo surriscaldare le pareti. La casa è automatizzata da un sistema domotico che capta i dati della casa come temperatura, illuminazione, umidità e qualità dell'aria, trasmettendoli ad un dispositivo dal quale l'abitante può controllare tutto.

Anche i mobili e gli arredi interni progettati dalla facoltà di Disegno industriale della Sapienza di Roma sono sostenibili: si possono assemblare senza chiodi né colle, sono totalmente riutilizzabili e riciclabili al termine del loro ciclo di vita.A.C.

0
0
0
s2sdefault

Dalla chiocciola al green building


Architettura Sostenibile


di Isabella Goldmann
e Antonella Cicalò

Un libro a cura di

MeglioPossibile


per conoscere e riconoscere l'architettura del futuro

Edizioni FAG Milano

vai ai dettagli